Roberto Mastai

Mastai c’è. L’artista di Via del Pratello

A cura di Francesca Renda

Il documentario racconta l’ultima tappa della vita di Roberto Mastai trascorsa a Bologna in via Pietralata, vicino alla popolare Via del Pratello. Da sempre beneamato dai residenti e dai lavoratori del quartiere, Roberto Mastai trascorreva lunghe ore nelle osterie e nei bar del Pratello, intessendo legami unici grazie alla sua personalità passionale e creativa. Si divertiva a disegnare e dipingere su supporti di ogni genere (tovaglioli, cartoni, carta paglia e compensato), e a scrivere poesie irriverenti e nostalgiche al tempo stesso. Privo di qualsiasi interesse speculativo, donava le sue creazioni ad amici che ancora oggi le conservano con amorevole cura. Per questo motivo il Pratello si presenta quasi come un museo indipendente dedicato alla memoria e all’arte di Roberto Mastai.
Il progetto nasce dalla volontà di far luce sull’attività creativa dell’artista chiavennasco segnata dalla spontaneità, dalla passione e dall’originale soluzione nella ricerca frenetica di materiali.
Le testimonianze e i ricordi delle persone che lo hanno conosciuto sono stati una fonte preziosa nella ricostruzione del suo percorso artistico e umano.
Il documentario è stato realizzato da Francesca Renda con l’assistenza di Alberto Canepa e in collaborazione con l’Osservatorio Outsider Art.
Si ringrazia l’Associazione la Curt di Asén (Chiavenna) e tutti i locali di Bologna che hanno preso parte al progetto: Macondo, Bar Piratello, Mutenye, Barazzo, Centro Sociale per la Pace, Osteria Quanto Basta e la Tabaccheria del Pratello.

a

Tue ‒ Thu: 09am ‒ 07pm
Fri ‒ Mon: 09am ‒ 05pm

Adults: $25
Children & Students free

673 12 Constitution Lane Massillon
781-562-9355, 781-727-6090